fascia 01

Himantoglossum adriaticum H.Baumann

Himantoglossum GBrusa 01

barbone adriatico

 

Ordine: Ranunculales
Famiglia: Ranunculaceae

 

iconaPDF xsmScarica il pdf della scheda (590Kb)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

   

Distribuzione: questa orchidea presenta una distribuzione euri-mediterranea, con popolazioni presenti in diversi stati dell’Europa centro-meridionale: Austria, Bosnia-Erzegovina, Croazia, Repubblica Ceca, Ungheria, Slovacchia, Slovenia e Italia, dove è segnalata in tutte le regioni con l’eccezione di Valle d’Aosta, Puglia e Sicilia. In Lombardia è prevalentemente segnalata nell’Oltrepò Pavese e in minor misura nella provincia di Brescia; è invece rarissima nella provincia di Bergamo e scomparsa di recente da quella di Lecco.

Identificazione: pianta alta tra 30-60 cm, eccezionalmente sino a quasi un metro. Fusto eretto, cilindrico. Foglie 6-12, lanceolate, le basali verdi, lunghe 9-16 cm, le superiori guainanti e soffuse di rossastro. Infiorescenza composta da numerosi fiori (15-45), disposti in modo lasso e quasi inodori Camera icon 03. Tepali esterni ovati; tepali interni laterali lineari, saldati in casco, verde-biancastro e striati di rosso; labello trilobo, con lobo mediano lineare, lungo 35-65 mm, largo sino a 2,5 mm, increspato, bifido, bianco punteggiato di rosso alla base, purpureo nel resto, e lobi laterali lineari, lunghi 1/3 del mediano. Frutto costituito da una capsula obovoide, contenente semi minuti. 

Specie simili: H. adriaticum è l’unica specie del genere Himantoglossum presente in Lombardia. Nel passato questa specie veniva ricompresa nella variabilità di un’altra, H. hircinum, che tuttavia differisce per possedere una infiorescenza densa di fiori e soprattutto un labello con il lobo mediano nastriforme e largo più di 2,5 mm.

Biologia ed ecologia: H. adriaticum è una pianta bulbosa, che a livello radicale instaura relazioni simbiotiche con un’ampia gamma di organismi fungini, in prevalenza basidiomiceti ma anche ascomiceti, che ne supportano sviluppo e crescita anche in fase adulta. La fioritura avviene tra la fine di maggio e la prima metà di giugno. Il numero di individui all’interno delle popolazioni è fluttuante e molto legato alle condizioni climatiche dell’inverno-primavera. La fruttificazione avviene nel mese di giugno e successivamente la pianta entra in una fase di quiescenza fino al seguente inverno. H. adriaticum vegeta preferibilmente in ambienti aperti, in particolare prati magri, spesso con roccia affiorante, ai margini di boschi o arbusteti aperti, sempre su suoli calcarei o calcareo-dolomitici e soprattutto particolarmente aridi Camera icon 03. Si ritrova, inoltre, in ambienti ecotonali antropizzati come bordi stradali, aree agricole dismesse, frutteti abbandonati. La specie cresce generalmente sino a quota di poco inferiore ai 900 m.

Stato di conservazione: H. adriaticum è inserita negli allegati II e IV della “Direttiva Habitat”. È a divieto assoluto di raccolta secondo la Legge Regionale 10/2008. Le principali minacce per la conservazione della specie sono legate alle trasformazioni dell’habitat, che a livello lombardo sono essenzialmente riconducibili all’abbandono delle forme tradizionali di uso del suolo (pascolamento estensivo e sfalcio), situazione che promuove l’espansione di arbusti e alberi e quindi “chiude” il prato in cui H. adriaticum cresce, sebbene la specie tolleri un certo grado di ombreggiamento. Diverse popolazioni lombarde sono minacciate di estinzione o sono già estinte.

Note per la ricerca: occorre evidenziare come le popolazioni delle Prealpi lombarde si trovino all’estremo nord-ovest dell’areale di H. adriaticum. Di conseguenza, la specie si potrebbe ulteriormente rinvenire soltanto sulla catena prealpina, tra le province di Lecco a ovest e quella di Brescia a est, nei prati aridi, anche quelli di recente invasi da arbusti e alberi. Si può comunque presuppore una maggiore possibilità di ritrovamento nell’Oltrepò Pavese, anche lungo i corsi d’acqua principali dove esistono ambienti aperti e aridi.

 

 icona foto dettaglioCosa fotografare: la pianta in piena fioritura. 

 

Citazione consigliata: Brusa G., Raimondi B., 2020. Stato delle conoscenze sulla distribuzione delle specie vegetali degli Allegati della Direttiva Habitat (92/43/CEE) in Lombardia: Himantoglossum adriaticum. Società Botanica Italiana - Sez. Lombarda, Osservatorio Regionale per la Biodiversità di Regione Lombardia.

Questa scheda è stata realizzata nell'ambito del progetto LIFE IP GESTIRE2020.

Banner LIFE 01

 Banner LIFE 02

 

Per richieste di informazioni sulle campagne si vedano i contatti.

La nomenclatura delle specie floristiche fa riferimento a: Conti F., Abbate G., Alessandrini A., Blasi C. (eds.), 2005. An annotated checklist of the Italian vascular flora. Palombi Editori, Roma.

Back to Top