fascia 01

Adenophora liliifolia (L.) Ledeb. ex A.DC.

Adenophora liliifolia FFenaroli 01

campanella odorosa

 

Ordine: Asterales
Famiglia: Campanulaceae

 

iconaPDF xsmScarica il pdf della scheda (718Kb)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

   

Distribuzione: Adenophora liliifolia è una specie a distribuzione euro-asiatica, presente in diversi stati dell’Europa centro-orientale. In Italia, dove è pertanto al limite occidentale dell’areale, è segnalata per le regioni dell’arco alpino sino alla Lombardia verso Ovest e con una sola stazione isolata in Piemonte. In Lombardia ne è accertata l’attuale presenza nelle sole province di Bergamo e soprattutto di Brescia.

Identificazione: pianta perenne, glabra, alta sino a un metro, con fusti eretti e semplici. Foglie basali sub-orbicolari, cordate, picciolate, generalmente scomparse alla fioritura; foglie cauline glabre, patenti o pendule, da ovate a largamente lanceolate, le inferiori seghettate, le superiori lineari e ridotte. Infiorescenza in racemo o in ampia pannocchia terminale multilaterale. Fiori numerosi, ermafroditi, attinomorfi, odorosi, su pedicelli gracili e quindi ± penduli; calice con denti lineari; corolla azzurro-lillacina, profumata, campanulata, divisa su 1/5; stilo caratteristicamente sporgente per 10-15 mm Camera icon 03, circondato alla base da un anello di ghiandole. Frutto formato da una capsula obconica, con pori che rilasciano i semi a maturazione; semi ellissoidi, angolosi.

Specie simili: A. liliifolia può essere confusa con alcune specie del genere Campanula. Da queste specie si distingue per le due caratteristiche dello stilo: circondato alla base da un anello di ghiandole e sporgente per oltre un centimetro (NB: alcune specie di Campanula posseggono uno stilo sporgente, anche se mai tanto quanto A. liliifolia, generando così confusione anche tra gli esperti botanici).

Biologia ed ecologia: A. liliifolia è in fioritura nella seconda parte dell’estate. I fiori sono impollinati da insetti. Si riproduce da seme, anche se non sembra che nuove plantule germinino in natura; gli individui nati da seme raggiungono comunque la maturità riproduttiva dopo due anni dalla germinazione. Vi sono indicazioni che la specie possa avere anche una modesta capacità di riprodursi per via vegetativa. A. liliifolia cresce tra la fascia collinare e quella montana, in ambienti tendenzialmente aperti come prati e pascoli umidi Camera icon 03, margini di boschi freschi e lungo siepi. Predilige suoli calcarei a reazione basica.

Stato di conservazione: la specie è inserita negli allegati II e IV della “Direttiva Habitat”. È a divieto assoluto di raccolta secondo la Legge Regionale 10/2008. In Lombardia, le popolazioni di A. liliifolia si trovano al limite occidentale dell’areale, con popolazioni scarse (in totale una ventina) e piccole (in genere con qualche decina di piante), tra loro più o meno isolate. Considerando anche che vive in ambienti aperti non più gestiti dall’uomo, A. liliifolia si trova in uno stato insoddisfacente di conservazione a livello regionale.

Note per la ricerca: è ragionevole supporre che nel passato questa specie fosse più diffusa di quanto oggi abbiamo conoscenza, occupando anche la parte occidentale della Lombardia. La dimostrazione è la presenza della popolazione isolata in Piemonte, a cui si aggiunge quella nel Cantone Ticino a circa un chilometro dal confine italo-svizzero. A. liliifolia andrebbe perciò cercata non soltanto nelle due province di Bergamo e Brescia dove è attualmente presente, ma anche nelle altre province lungo la fascia prealpina con litologie di natura carbonatica. Le ricerche andrebbero localizzate nelle praterie, anche se di piccola superficie, in particolare nelle zone di contatto con il bosco.

 

 icona foto dettaglioCosa fotografare: l’infiorescenza, evidenziando il particolare dello stilo nei fiori. 

 

Citazione consigliata: Brusa G., Raimondi B., 2020. Stato delle conoscenze sulla distribuzione delle specie vegetali degli Allegati della Direttiva Habitat (92/43/CEE) in Lombardia: Adenophora liliifolia. Società Botanica Italiana - Sez. Lombarda, Osservatorio Regionale per la Biodiversità di Regione Lombardia.

Questa scheda è stata realizzata nell'ambito del progetto LIFE IP GESTIRE2020.

Banner LIFE 01

 Banner LIFE 02

 

Per richieste di informazioni sulle campagne si vedano i contatti.

La nomenclatura delle specie floristiche fa riferimento a: Conti F., Abbate G., Alessandrini A., Blasi C. (eds.), 2005. An annotated checklist of the Italian vascular flora. Palombi Editori, Roma.

Back to Top