fascia 01

Liparis loeselii (L.) Rich.

Liparis loeselii GBrusa 02

liparide

 

Ordine: Asparagales
Famiglia: Orchidaceae

 

iconaPDF xsmScarica il pdf della scheda (606Kb)

 

 

 

 

 

 

 

 

   

Distribuzione: questa orchidea è una specie circumboreale, cioè ad ampia diffusione in Eurasia e Nord America a medio-alta latitudine, ma molto rara nelle zone temperate e sub-mediterranee. In Italia L. loeselii è segnalata con pochissime popolazioni in Lombardia, Trentino-Alto Adige, Veneto e Friuli-Venezia Giulia. In Lombardia è attualmente stata accertata soltanto per due popolazioni situate rispettivamente nella provincia di Como e in quella di Mantova. Nel passato era stata segnalata anche per quelle di Lecco e Varese, dove non è stata più ritrovata in tempi recenti.

Identificazione: pianta minuta, alta sino a ca. 20 cm, glabra e nel complesso di colore verdastro, con fusto angoloso in alto. Foglie unicamente basali, in numero di due o eccezionalmente tre, lanceolato-ellittiche e con apice ottuso, lucide, sub-erette e lunghe 4-10 cm. Infiorescenza composta da 3-12 fiori giallo-verdastri Camera icon 03. Tepali lunghi 4-5 mm, gli interni lineari e revoluti; labello lungo circa quanto i tepali, ma più largo, ricurvo verso il basso; sperone assente. Frutto formato da una capsula costoluta, contenente piccolissimi semi.

Specie simili: L. loeselii è l’unica specie del genere Liparis presente in Lombardia. Non può essere confusa con nessun’altra orchidea sulla base della seguente combinazione di caratteristiche: colore verde-giallastro dell’intera pianta, fiori compresi; due sole foglie sub-erette; fiori con tepali liberi, cioè non riuniti a formare un casco, e privi di sperone.

Biologia ed ecologia: L. loeselii è una pianta tuberosa, con fioritura tra la fine di maggio e giugno secondo la quota. Prevalentemente autogama (cioè si auto-impollina), presenta un elevato grado di fruttificazione, sebbene osservazioni su semi delle popolazioni lombarde abbiano rivelato la mancanza di embrioni all’interno degli stessi. La maturazione dei semi si conclude tra la fine settembre e la metà ottobre. È specie tipica di torbiere e prati torbosi di tipo oligotrofico e moderatamente alcalino Camera icon 03, dalla pianura sino alla fascia montana (quasi 1000 m di quota in Lombardia). In particolare, sembra mostrare preferenza per condizioni di ridotta competizione, dove è minore la presenza di copertura erbacea, tanto che tende a scomparire quando la vegetazione erbacea circostante aumenta considerevolmente di altezza.

Stato di conservazione: la specie è inserita negli allegati II e IV della “Direttiva Habitat”. È a divieto assoluto di raccolta secondo la Legge Regionale 10/2008. Le principali minacce per la conservazione di L. loeselii sono le trasformazioni dell’habitat, che a livello lombardo sono essenzialmente riconducibili all’abbandono delle forme tradizionali di uso del suolo (pascolamento estensivo e sfalcio), situazione che promuove dapprima la crescita eccessiva della vegetazione erbacea e quindi l’ingresso di arbusti e alberi nell’habitat. Le popolazioni lombarde sono di fatto scomparse per questo motivo. In generale, altre minacce alla specie sono l’inquinamento (eutrofizzazione), le variazioni nei livelli idrici (prosciugamento) e l’esiguità numerica delle singole popolazioni (depressione genetica).

Note per la ricerca: in relazione all’ambiente in cui cresce (tra piante erbacee di relative grandi dimensioni rispetto a L. loeselii) e alle caratteristiche della specie (colorazione spenta anche dei fiori), questa orchidea può facilmente passare inosservata. Soltanto con una minuziosa e intensa ricerca può essere rinvenuta, ma questo comportamento determina il calpestio della vegetazione in ambienti particolarmente delicati sotto il profilo ecologico e conservazionistico.

 

 icona foto dettaglioCosa fotografare: la pianta in piena fioritura. 

 

Citazione consigliata: Brusa G., Raimondi B., 2020. Stato delle conoscenze sulla distribuzione delle specie vegetali degli Allegati della Direttiva Habitat (92/43/CEE) in Lombardia: Liparis loeselii. Società Botanica Italiana - Sez. Lombarda, Osservatorio Regionale per la Biodiversità di Regione Lombardia.

Questa scheda è stata realizzata nell'ambito del progetto LIFE IP GESTIRE2020.

Banner LIFE 01

 Banner LIFE 02

 

Per richieste di informazioni sulle campagne si vedano i contatti.

La nomenclatura delle specie floristiche fa riferimento a: Conti F., Abbate G., Alessandrini A., Blasi C. (eds.), 2005. An annotated checklist of the Italian vascular flora. Palombi Editori, Roma.

Back to Top