Vipera berus (Linnaeus, 1758)

Da Legge regionale 10 - Flora e piccola fauna protette in Lombardia.
Jump to navigation Jump to search

Marasso B1

Leg zoo 002.jpg 65 cm Fam. Viperidae
V33 Vipera berus.jpg La colorazione di fondo può essere bruno-rossiccia o grigiastra; l’ornamentazione è costituita da una sorta di greca nera centrale accompagnata da macchie scure dorso laterali. Localmente, possono essere frequenti gli esemplari melanici.

Il ventre è uniformemente nero e lucido. Il capo è meno distintamente triangolare rispetto a quello di altre specie del genere Vipera con la punta del muso arrotondata e non rivolta verso l’alto.

Le squame cefaliche sono meno frammentate rispetto a V. aspis e si riconoscono chiaramente le due parietali e la frontale.

Attualmente è presente solo nell’area alpina, ma fino alla fine del 1800 era presente nella grandi aree umide della pianura.




Tra 400 m e 2500 m s.l.m.

Margini di radure, pascoli alpini, cespuglieti radi, zone di boscaglia, macereti, torbiere

Sibirico Europeo


V33 Vipera berus MAPPA.jpg