Triturus carnifex (Laurenti, 1768)

Da Legge regionale 10 - Flora e piccola fauna protette in Lombardia.
Jump to navigation Jump to search

Tritone crestato italiano A2

Leg zoo 01.jpg 210 mm Fam. Salamandridae
V05 Triturus carnifex.jpg

È il più grande dei tritoni italiani; le parti ventrali sono gialle o arancioni, con macchie irregolari scure. Durante il periodo riproduttivo il maschio presenta una cresta dorsale dentellata e strisce argentate ai lati della coda; la femmina è in genere più scura, con una riga mediana gialla sul dorso, più evidente nel periodo invernale. Una riga analoga è presente nei giovani. Ogni femmina, fecondata con una spermatofora prodotta dal maschio, deporrà 200/300 uova bianco-giallastre.

Le larve nascono in meno di due settimane e compiono la metamorfosi in circa tre mesi.

Questa specie è inclusa negli allegati II e IV della Direttiva Habitat 92/43/CEE.




Dalla pianura fino ad un massimo di 1700 m s.l.m.

Stagni, canali con acque ferme o debolmente correnti, torbiere, abbeveratoi, pozze d’alpeggio

Sud-Europeo


V05 Triturus carnifex MAPPA.jpg