Bufo bufo (Linnaeus, 1758)

Da Legge regionale 10 - Flora e piccola fauna protette in Lombardia.
Jump to navigation Jump to search

Rospo comune B2

Leg zoo 01.jpg 220 mm; maschi molto più piccoli Fam. Bufonidae
V10 Bufo bufo.jpg Si tratta dell’anfibio italiano di maggiori dimensioni. La pelle è ricoperta di verruche e presenta una colorazione variabile dal bruno rossiccio al grigiastro; ai lati del capo sono evidenti le ghiandole parotoidi, prominenti e leggermente oblique. Di abitudini crepuscolari o notturne, è specie terragnola che si reca all’acqua solo nel periodo degli accoppiamenti tra marzo e aprile. Le femmine depongono fino a 5000 uova raccolte in un cordone gelatinoso lungo alcuni metri, avvolto alla vegetazione o a rami caduti in acqua.

Occasionalmente fino ad oltre 2100 m s.l.m.

Si riproduce in acque ferme e correnti permanenti spesso con una buona esposizione al sole e, generalmente, presenza di boschi nelle aree circostanti

Centroasiatico Europeo Mediterraneo


V10 Bufo bufo MAPPA.jpg